10 cose che devi imparare prima di definire un piano di marketing

Il “branding” deve venire prima di ogni altra cosa, e naturalmente prima di preparare il tuo piano di marketing.

Te lo ripeto, il lavoro per fare emergere il tuo brand, come una statua da un blocco di marmo deve precedere il momento in cui inizierai a scrivere il tuo piano di marketing.

Senza una chiara comprensione della tua visione e della tua missione, di come vuoi che il mondo veda te e d il tuo lavoro, sarai sempre in difficoltà a preparare un piano di marketing.

Ecco 10 cose che devi imparare a conosccere assolutamente prima di scrivere il tuo piano di marketing.

✅ Impara a conoscere il tuo pubblico

Prima di pensare al piano di marketing, devi innanzitutto sapere chi sono i tuoi clienti. Le tue buyer personas saranno quelle che definiranno i tuoi processi, prodotti, servizi, contenuti e comunicazioni. Devi sapere chi, cosa, quando, perché e come compreranno. È indispensabile comprendere questo prima di iniziare.

✅ Impara a conoscere il tuo mercato

Una volta che conosci i tuoi acquirenti, devi studiare il tuo mercato. E’ lì che trovi i tuoi clienti. C’è bisogno del tuo prodotto o servizio? Ci sono abbastanza potenziali acquirenti per rendere il tuo prodotto o servizio una “opzione commerciale”? Ci sono già o ci saranno a breve altre aziende con prodotti simili nella tua area specifica?

✅ Impara a conoscere i tuoi concorrenti

Se altre società già forniscono assistenza ai tuoi potenziali clienti, devi scoprire tutto ciò che puoi sulla concorrenza. Che cosa fanno per avere successo? Entrare insieme a loro sul mercato con i tuoi prodotti o servizi lo saturerà, o c’è abbastanza spazio per te? Una volta compresi i concorrenti, è necessario determinare cosa ti fa risaltare rispetto agli altri.

✅ Impara a (ri)conoscere il valore del tuo brand

David Ogilvy ha dichiarato: “Ora devi decidere quale ‘immagine’ vuoi per il tuo marchio. Immagine significa personalità. I prodotti, come le persone, hanno personalità e possono crearsela o distruggerla entrando nel mercato. “

L’unica cosa che ti distingue dai tuoi concorrenti è il valore del tuo marchio. Devi capitalizzare su questo ancora prima di iniziare a scrivere un piano di marketing in modo che diventi il ​​fondamento della tua azienda. Senza il valore del tuo marchio, sei come ogni altra azienda nel tuo mercato.

✅ Impara a scegliere i tuoi obiettivi

Il valore del tuo brand ti aiuterà a determinare i tuoi obiettivi. Un obiettivo non è solo un risultato, quindi non commettere questo errore. Un obiettivo è un piano che ti aiuta a raggiungere i tuoi scopi, come ad esempio “creare relazioni con i distributori” o “creare marketing” o  “fare social networking”, che aumenteranno la consapevolezza del tuo brand (brand awareness)

✅ Abbina gli scopi ai tuoi obiettivi

Una volta compresi i tuoi scopi, puoi pianificare i tuoi obiettivi. Il tuo scopo potrebbe essere aumentare la consapevolezza del marchio (e ancora, senza il tuo brand in mente, non puoi considerare questo un obiettivo) o scoprire nuovi mercati per i tuoi prodotti e servizi. I tuoi obiettivi devono corrispondere a questo scopo e aiutarti a soddisfarli.

✅ Impara a costruire la tua strategia

Con gli scopi e gli obiettivi in ​​atto, puoi iniziare a costruire la tua strategia. Nella maggior parte dei casi, la tua strategia sarà includere, sì, le 4 P: prezzo, prodotto, promozione e luogo. Con il valore del tuo brand potrai allinearle per avere un maggiore impatto.

Altrimenti, sarai come una foglia nel vento, senza una direzione, senza un perché

✅ Impara a creare le tue tattiche

Con la tua strategia in atto, puoi creare tattiche per il tuo piano marketing. Passerai per la via tradizionale (volantini, stampa, o magari radio e televisione), o troverai i tuoi acquirenti online? Le tue tattiche di marketing dovrebbero raggiungere quegli acquirenti proprio dove si trovano e parlare loro della tua strategia. 

Sapere che cosa apprezzano gli acquirenti nei tuoi prodotti, dove li andranno a comprare e perché questi prodotti per loro sono necessari o indispensabili, sono tutte informazioni che ti servono per definire le tue tattiche.

✅ Impara a scegliere le tue metriche

Come determinerai i tuoi KPI?  Quali metriche misurerai per stabilire il tuo successo? Misurerai per vendite totali? Puoi anche scegliere di misurare la tua portata, la brand awareness,  il ritorno sull’investimento, durata del ciclo di vendita, la performance di alcune keywords, costo per acquisizione di un lead o perché no, la crescita complessiva.


Ora sei pronto per scrivere il tuo piano di marketing, e usare il tuo brand come una spina dorsale. Non allarmarti se devi apportare modifiche per adattarlo alla tua visione e ai tuoi valori: alla fine, il tuo marchio è il fattore più importante.

Tutto il resto arriverà quando avrai ritrovato la “voce” dentro di te

Seguimi su

Alberto Vercellotti

Titolare at Contatto Mobile
Studio e consiglio il marketing, come unico vero codice per decifrare e implementare il business nel XXI secolo.
Seguimi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *